Quando vorresti essere Elastic Girl

Quando vorresti cullarteli al seno, quando vorresti rimetterteli in pancia e quando vorresti essere ElasticGirl, così da trasformare la tua ciccia in un’arma elastica di coccole inglobanti…

Ecco come il tuo affettuoso entusiasmo materno viene smorzato dalla mascolinità del nano numero uno:

Quando sono arrabbiato mi devo sfogare. Ci sono due modi: o dico le parolacce, ma mi trattengo perché faccio judo che mi insegna l’autocontrollo oppure devo tirare i pugni a qualcosa di morbido come la tua pancia, mamma”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *