Federica Balestrieri. Giornalista per sempre

Il “ri-crearsi”. Ossia il rinascere, il ripartire. Ma dalla propria identità per fare un passo in più nella propria vita. Come quando si sospendono le lezioni a metà mattina e c’è la ricreazione. Si prende ristoro dalle fatiche per poi ricominciare, con una nuova consapevolezza (foss’anche quella della vicina fine delle lezioni!). Perché nella vita si dura fatica. E il mondo è in continuo cambiamento. Quindi spesso ci troviamo di fronte alla scelta della ricreazione. Senza la dolce merenda nel mezzo.

Non tutti però hanno la forza di ri-crearsi, mantenendosi fedeli alla propria identità. Io sto combattendo questa battaglia… ma per fortuna…

…nel mio viaggio di incontri con il sesso utile ho conosciuto una donna che ha saputo ri-crearsi in modo meraviglioso: Federica Balestrieri. Ha lasciato il lavoro di giornalista all’apice della carriera in Rai, per continuare a fare il suo lavoro dedicandosi totalmente al sociale con la Onlus Riscatti

Intercettata la pronta disponibilità per un progetto di sensibilizzazione sul gioco d’azzardo, ho raccolto anche la sua generosità nel raccontare il cambiamento di una vita che ri-crea.  Possibile solo quando si riesce a rimanere fedeli alla propria autentica identità che Federica ha sintetizzato in modo per me folgorante così: “Io rimango giornalista per sempre”. Dove l’essere e il fare sono fusi in un’armonia ricreatrice.

#ilsessoutile #inversamente

Balestrieri Inversetti

Rispondi